Italia delle Regioni

Il Presidente della conferenza delle Regioni italiane, Massimiliano Fedriga al temine dell’incontro che Mattarella ha avuto con i rappresentanti delle Istituzioni: “Nel discorso di augurio pronunciato dal Presidente della Repubblica al Quirinale rilevo con gratitudine e soddisfazione un riconoscimento importante al lavoro costante che come Conferenza delle Regioni portiamo avanti ogni giorno nell’alveo della collaborazione istituzionale”. Il Capo dello Stato ha riconosciuto che “ha funzionato il rapporto tra lo Stato e le Regioni, le quali hanno collaborato attivamente e positivamente con i governi che si sono succeduti’ superando ogni frizione e sovrapposizione”. “Parole – ha concluso Fedriga – che fungono da stimolo per proseguire nel costruttivo dialogo con le Regioni in un’ottica di confronto costante e proficuo”.

Il presidente dell’Anci, associazione dei Comuni italiani, Antonio Decaro, ha partecipato all’incontro con il Presidente del Consiglio, Mario Draghi e con l’intero Governo in vista della presentazione della Relazione al Parlamento sull’attuazione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. “Ho voluto ringraziare a nome di tutti i Sindaci italiani il presidente Draghi e i suoi ministri per il lavoro svolto. Molte delle esigenze rappresentate dai Comuni, che sono il principale soggetto attuatore del Piano, hanno trovato riscontro positivo. Infatti arriveranno le risorse, con progetti per 40 miliardi di euro, sono state previste importanti semplificazioni burocratiche e sono anche state finalmente sbloccate le assunzioni di personale indispensabili all’attuazione e alla gestione dei progetti. Sono sicuro – ha aggiunto Decaro – che se dovessero presentarsi problemi sulla strada dell’attuazione del PNRR, in particolare se fossero necessarie ulteriori semplificazioni per facilitare e accelerare i progetti, il Governo saprà trovare le soluzioni”.

“Questa occasione irripetibile – ha concluso il Presidente Decaro – chiama noi tutti a una grandissima responsabilità e a un duro lavoro. Ho detto al Presidente Draghi che non dovrà pentirsi della fiducia che ha dimostrato nei confronti dei sindaci italiani”.

Decaro per i comuni italiani ha inoltre dichiarato che obbligo della mascherina all’aperto ovunque è un bene, facilita controlli e mette in sicurezza i cittadini. “La cabina di regia ci ha comunicato che presto sarà introdotto l’obbligo della mascherina all’aperto anche in zona bianca per tutti, come l’ Anci aveva sollecitato. – commenta il presidente Decaro – Credo questa sia una misura giusta che permette di dare un’indicazione chiara ai cittadini su tutto il territorio nazionale”.

“Questa disposizione – ha aggiunto il presidente dell’Anci – permetterà anche ai sindaci di avere su tutti i nostri territori misure omogenee. In questo modo anche le forze dell’ordine avranno maggiore facilità nei controlli. La mascherina è il dispositivo di protezione più accessibile e immediato e già in altre fasi di pandemia ci ha aiutato nel contrasto alla diffusione del virus”.

©Futuro Europa® Le immagini utilizzate sono tratte da Internet e valutate di pubblico dominio: per segnalarne l’eventuale uso improprio scrivere alla Redazione

Print Friendly, PDF & Email
Condividi

Sii il primo a commentare su "Italia delle Regioni"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato


*


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: