Esteri

Un passo avanti nella transizione

Lunedì scorso, Trump ha finalmente autorizzato l’Agenzia federale competente a sbloccare la transizione di Joe Biden, riconoscendolo come “vincitore apparente” delle elezioni. È un passo non indifferente sulla strada della normalizzazione. È generalmente riconosciuto che non si è trattato di

leggi tutto

Nagorno Karabakh, un conflitto mai sopito

La disgregazione dell’Unione Sovietica causò tutta una serie di pulsioni autonomiste e indipendentiste che hanno portato alla nascita di nuovi stati, spesso a seguito di guerre sanguinose. Ci sono poi quelle che vengono definite “conflitti congelati”, ovvero contenziosi


USA, la tragicommedia

Quello che sta accadendo negli ultimi quindici giorni negli Stati Uniti è davvero una tragicommedia: da una parte Joe Biden, un Presidente eletto con milioni di voti e decine di “grandi elettori” in più del suo avversario; dall’altra parte lo


Il mistero Putin

Tra le tante voci che corrono, circola ora una secondo la quale il Presidente russo Wladimir Putin è affetto dal morbo di Parkinson o altra malattia anche più grave e avrebbe deciso di ritirarsi, sotto pressioni della famiglia. La voce


Una vittoria difficile

La vittoria di Joe Biden nelle elezioni presidenziali USA, con 4 milioni di voti popolari in più ed oltre 60 Grandi elettori di vantaggio rispetto a Donald Trump, è di per se una buona notizia perché l’elettorato americano ha in


L’attentato di Kabul

Un nuovo attentato sanguinario, una nuova barbarie, questa volta non contro occidentali o cristiani, ma contro altri islamici. Ventidue morti, decina di feriti, per lo più studenti innocenti all’Università della capitale afghana.

E c’è ancora qualcuno che pensa e dice