Esteri

L’imbroglio siriano

La nostra Jacqueline Rastrelli ha reso conto in queste colonne, con la consueta lucidità e una capacità di approfondimento quasi unica nella stampa italiana, del progressivo riemergere di Bashar al-Assad  come fattore decisivo in Siria e Medio Oriente anche


Siria, Bashar al-Assad di nuovo in auge

Inviso dagli occidentali, combattuto dalle monarchie del Golfo, il regime del presidente Bashar al-Assad, che ha ripreso il controllo della maggior parte della Siria, sembra oggi essere corteggiato da molti nella regione. Una strategica inversione di marcia dei paesi arabi.


Venezuela, tragedia e cinismo

La tragedia del Venezuela continua a dipanarsi sotto i nostri occhi impotenti, con sempre più morti, sempre più sangue e sempre più follia. E sempre più cinismo. Cinismo da parte di Russia e Cina, e dei peggiori populismi sudamericani, che


Siria, il pesante tributo dei Curdi

Nel suo ultimo rifugio situato vicino alla frontiera irachena, l’Isis, con 2000 uomini, porta avanti una violenta battaglia che infligge gravi perdite alle forze curde.

E’ una battaglia feroce nel corso della quale i Curdi subiscono pesanti perdite. Nella notte


Brexit, sempre peggio

Dopo il voto contrario del Parlamento all’accordo con l’UE, Theresa May avrebbe dovuto, in tutta logica, dimettersi, o rimanere, ma azzoppata e politicamente debolissima. I laburisti hanno commesso subito l’errore di presentare una mozione di sfiducia, che ha avuto l’unico


Lo scandalo Battisti

Con l’arresto e l’incarceramento in Italia di Cesare Battisti si è finalmente concluso uno scandalo durato quarant’anni. Lo scandalo non sta tanto nella lunga fuga del terrorista: sottrarsi al pur giusto castigo per i propri delitti è, in fin dei