La conferenza (Film, 2022)

Un film tedesco apprezzato su Rai Tre al termine di una settimana dedicata ai film sulla memoria di una tragedia da non dimenticare. La pellicola drammatizza un episodio storico che ha segnato le fasi della questione ebraica, da risolvere in modo radicale, secondo i desideri di Hitler. La conferenza di Wannsee, tenuta il 20 gennaio 1942 in una villa sul lago Großer Wannsee, periferia sud di Berlino, una riunione di generali e ministri, funzionari e responsabili della Gestapo, con un solo tema: la soluzione finale della questione ebraica. Tra gli interpreti: Philipp Hochmair, Johannes Allmayer, Maximilian Bruckner, Matthias Bundschuh, Fabian Busch, Jakob Diehl, Lilli Fichtner, Godehard Giese e Peter Jordan.

L’esperto regista Matt Geschonneck dirige un film importante per il cinema tedesco, una sorta di accettazione di un tragico errore del passato, senza alcuna concessione al sentimentalismo. Fredda cronaca di eventi, dove nessuno dei partecipanti alla conferenza si lascia andare a una parola di pietà nei confronti degli ebrei da massacrare. Tutto viene deciso secondo le regole della pulizia etnica, per realizzare un presunto mondo migliore, come quando ci liberiamo di spazzatura, veri e propri rifiuti umani indesiderati. Se qualcuno dei partecipanti alla conferenza avanza remore o dubbi lo fa nell’interesse del popolo tedesco, per il timore che non ci sia più certezza del diritto oppure che i giovani soldati possano essere turbati nell’esecuzione di un compito improbo.

La conferenza è teatro più che cinema, con pochi sprazzi fotografici sul lago, ambienti e costumi ricostruiti con cura certosina, caratteri ben approfonditi. La recitazione è il punto forte, i dialoghi secchi e precisi, la struttura filmica con riprese a camera fissa, accompagnata a un uso costante del primo piano, non presenta momenti inutili e stanchi. Tutto è funzionale e necessario alla storia, persino le pause di riflessione, i rari momenti fotografati sul lago con un panorama gelido e freddo, un cielo plumbeo che anticipa giorni duri di una guerra e di uno sterminio senza precedenti. La conferenza è un film utile, che non fa sconti a nessuno, soprattutto ai tedeschi, da vedere per approfondire un drammatico spaccato di storia contemporanea.

©Futuro Europa® Le immagini utilizzate sono tratte da Internet e valutate di pubblico dominio: per segnalarne l’eventuale uso improprio scrivere alla Redazione

[NdR – L’autore dell’articolo ha un suo blog “La Cineteca di Caino”]

Print Friendly, PDF & Email
Condividi

Sii il primo a commentare su "La conferenza (Film, 2022)"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato


*


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: