Degrado

Cinque ragazzi che nella vita hanno scelto mestieri legati al turismo, che magari non hanno avuto troppa voglia di passare il tempo sui libri e, avendo la fortuna di vivere in un meraviglioso luogo da sempre meta di frotte di turisti, hanno pensato di fare carriera facendo i camerieri o i baristi; insomma, robe così.

Trentenni bellocci con le sopracciglia ad ali di gabbiano non credo abbiano mai faticato con le ragazze. Anche perché le ragazze di adesso la danno via come l’acqua minerale liscia e gassata; quindi, poca fatica.

Eppure loro dovevano osare di più. Forse gli ha preso una sorta di delirio di onnipotenza e, adocchiata la povera turista inglese tardona, hanno escogitato un piano. E già, si sono sostituiti a un dio quando hanno drogato la donna; forse in un cocktail, magari in un limoncello. E poi la serata dell’orrore.

Dopo aver drogato e violentato la turista inglese cinquantenne, i cinque dipendenti dell’hotel di Sorrento arrestati due giorni fa, hanno fatto quello che fanno tutti con i video innocenti: hanno condiviso il filmato e le foto dello stupro in un’apposita chat di gruppo denominata “cattive abitudini”. Nella chat il branco rideva e scherzava sull’accaduto, con commenti schifosi “ci siamo fatti una nonnina… 40/50 anni… m’agg fatt nu tavolone cu na milf”.

Che dire signor Giudice, signori della Corte? Molti dei nostri giovani non hanno alcun principio morale, crescono a pane e Grande Fratello e tutto quello che desiderano è apparire. La scuola è ormai una specie di campo profughi dove non vige più nessuna legge e dove i professori vanno con il giubbetto antiproiettile.

Penso con speranza a quegli altri di giovani, ne conosco tanti, che studiano e si costruiscono un futuro e fanno sacrifici per ottenerlo.

Quello che su tutti mi fa male, oltre alla pena per la povera donna, è che questa abbia denunciato il tutto al suo rientro in Inghilterra. Forse a torto o a ragione aveva paura che tutto finisse in una bolla di sapone, una lavata di testa oppure una paio di mesi di galera.

Perché questo pensa di noi buona parte del resto del mondo: inaffidabili cialtroni. A proposito, che hanno mica fatto il Governo?

©Futuro Europa® Le immagini utilizzate sono tratte da Internet e valutate di pubblico dominio: per segnalarne l’eventuale uso improprio scrivere alla Redazione

Print Friendly, PDF & Email
Condividi

1 Commento per "Degrado"

  1. Alessandro Cimarelli | 22 Maggio 2018 a 17:25:31 | Rispondi

    La madre degli imbecilli è sempre incinta, dobbiamo sgonfiare questi palloni gonfiati, poiché per andare avanti bene serve una giusta dose di umiltà.

Rispondi a Alessandro Cimarelli Annulla risposta

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato


*


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: