Assassini nati

Vi ricordate quegli omicidi sensazionali che ci scossero anni fa? La strage che fece Doretta Graneris oppure il Canaro della Magliana? Roba da educande. In questa epoca che stiamo vivendo l’omicidio è ormai all’ordine del giorno; non passa settimana che non ci sia una povera ragazza morta, uccisa dal fidanzato che non poteva rassegnarsi all’idea di perderla. Come colpiti da follia collettiva , da nord a sud, ci si uccide senza problemi quasi fosse normalità.

Siamo proprio degenerati tutti, nulla ci scuote, nulla ci fa rabbrividire. Sicuramente molto è colpa dei tempi che viviamo; la violenza è ovunque, non c’è film (a meno che non sia un cartone per bimbetti o una commediola alla Disney) che non abbia almeno una scena di sesso violento. Dove i due si sbranano invece di baciarsi e dove qualsiasi punto del corpo viene sbandierato senza problemi. E anche dove una qualsiasi scena di violenza diventa la macelleria per eccellenza. Ha cominciato Scarface, dove in un bagno alcuni latini invece di lavarsi facevano a pezzi con una motosega un povero diavolo per poi andare verso cieli immensi e farci vedere come si fa una strage in pochi minuti se ci si chiama Hannibal Lecter.

Insomma, non so voi ma io non sopporto più tutto questo sangue che sono sicura abbia influenzato molto la società, quasi a dare una licenza di uccidere collettiva a gente debole di mente oppure solo schifosa dentro. Diciamo che la feccia ha da vincere facile. Dove si volta. ha roba per i suoi denti.

Questi uomini crudeli che uccidono le loro donne, che madri avranno mai avuto? Non hanno insegnato loro il rispetto, la gentilezza, la pazienza ? Adesso la gelosia può tutto. Penso a quel povero ragazzo ucciso e fatto a pezzi con una freddezza incredibile da uno scarto di uomo che lo vedeva come un rivale. E che dimestichezza, sicuramente l’assassino è un fan della serie di telefilm americani dove insegnano ad aspiranti killer come uccidere in modo efferato senza lasciare tracce. O quasi.

Una disperazione e una strada senza ritorno. Famiglie a cui viene loro tolto il futuro per questa facilità di uccidere che ormai appartiene a tutta la nostra società , senza distinzione di età. Una grande sconfitta per il genere umano.

©Futuro Europa® Le immagini utilizzate sono tratte da Internet e valutate di pubblico dominio: per segnalarne l’eventuale uso improprio scrivere alla Redazione

Print Friendly, PDF & Email
Condividi

Sii il primo a commentare su "Assassini nati"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato


*


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: