Santanchè fonda “Noi Repubblicani”

Un’altra spaccatura sembra essersi consumata all’interno di Forza Italia che, mentre accoglie esuli del fu NCD, vive un costante conflitto al proprio interno. Questa volta però Daniela Santanchè non ha voluto rompere completamente con il Cavaliere ma ha cercato una svolta a destra per dare risposta – a suo dire – a quella parte di elettori storicamente di Forza Italia che ultimamente non trovano una propria collocazione.

E così, insieme ad un gruppetto di parlamentari e consiglieri Regionali, ha dato vita all’associazione Noi Repubblicani Popolo Sovrano. E si tratta proprio di una svolta sovranista, più morbida rispetto alle posizioni lepeniste di Lega e Fratelli d’Italia, ma di certo ben lontane da quell’indifferenza mostrata sul tema dal Partito del Cavaliere. Repubblicani ispirati anche all’esperienza americana trumpista che ha scombussolato ogni previsione negli Stati Uniti e che vuole, nell’idea del deputato di Forza Italia, creare una solida identità ispirata a modelli americani ed europei

Insomma la volontà sembrerebbe quella di voler competere, all’interno del Movimento Azzurro con tutte le correnti che da tempo si danno battaglia, tentando di trovare una sponda nell’elettorato meno moderato del centrodestra.

Insieme a lei nella realizzazione di questo progetto c’è Mario Mantovani, ex Vicepresidente di Regione Lombardia e campione azzurro di preferenze e diversi parlamentari lombardi. E dalla Lombardia, terra Berlusconiana, che sta ripartendo la rivincita di chi è stato isolato dal partito. La Pitonessa vuole rapidamente radicare sul territorio l’associazione con l’intento di recuperare tutti quegli elettori tanto illusi da Forza Italia per evitare che fuggano verso partiti estremi. Forse un progetto partito come quello di Stefano Parisi che le difficoltà relazionali all’interno degli azzurri hanno poi trasformato in un movimento politico che vuole competere a livello nazionale.

Quale sia il futuro però di questa avventura è ancora presto per dirlo ma di certo vuole essere uno strumento per crearsi uno spazio forte all’interno del movimento anche in vista delle prossime elezioni. E proprio la legge elettorale sarà lo spartiacque per molte realtà associative del panorama politico italiano che oggi si stanno consolidando sul territorio in attesa di capire con quale sistema si correrà alle politiche definendo alleanze o fusioni.

Dal canto suo la Santanchè che per storia politica ha una certa affinità verso esperienze di destra, potrebbe fare da collante per un centrodestra che fatica a trovare un punto di convergenza per correre insieme alle politiche.

Sicuramente nei prossimi mesi si definirà meglio il panorama politico e l’esperienza di Noi Repubblicani potrebbe dimostrarsi un progetto vincente o semplicemente aggiungersi alla lunga fila delle correnti del centrodestra.

©Futuro Europa® Le immagini utilizzate sono tratte da Internet e valutate di pubblico dominio: per segnalarne l’eventuale uso improprio scrivere alla Redazione

Print Friendly, PDF & Email
Condividi

Sii il primo a commentare su "Santanchè fonda “Noi Repubblicani”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato


*