Italia delle Regioni

È on line l’avviso pubblico per la creazione di spazi civici di comunità, promossa dal Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio civile universale della Presidenza del Consiglio dei Ministri.  L’iniziativa Play district è realizzata in collaborazione con Sport e Salute S.p.a., società interamente partecipata dallo Stato per la promozione dello sport, volta al finanziamento, con un budget complessivo pari a dieci milioni di euro di progetti proposti da associazioni e società sportive dilettantistiche con altri soggetti pubblici o privati, quali organismi sportivi, istituzioni locali (Comuni, università, scuole, ecc.) e associazioni o organizzazioni della società civile. Obiettivo la creazione di spazi civici di comunità idonei alla realizzazione di attività sportive e sociali che siano per i giovani occasione di aggregazione, integrazione, orientamento e inclusione.

Dal Pnrr 150 milioni per rilanciare il settore ricettivo. Domande entro il 31 agosto 2022. Valorizzare e riqualificare immobili turistico-ricettivi per ripartire dopo la pandemia. È l’obiettivo del bando che selezionerà almeno 12 immobili, anche nelle zone economicamente più svantaggiate, da acquisire e ristrutturare entro il 31 dicembre 2025. L’operazione di valorizzazione avverrà attraverso il Fondo immobiliare gestito da CDP Real Asset Sgr e sottoscritto dal Ministero del Turismo con 150 milioni di euro del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

Il bando si rivolge ai soggetti pubblici e privati proprietari di immobili a destinazione turistico-ricettiva o che abbiano avviato l’iter urbanistico per ottenere il cambio di destinazione d’uso prima del 1° novembre 2021. Il termine per presentare la manifestazione d’interesse è il prossimo 31 agosto. Ulteriori informazioni e le modalità di adesione sono disponibili sul sito.

©Futuro Europa® Le immagini utilizzate sono tratte da Internet e valutate di pubblico dominio: per segnalarne l’eventuale uso improprio scrivere alla Redazione

Print Friendly, PDF & Email
Condividi

Sii il primo a commentare su "Italia delle Regioni"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato


*