Ursula senza sedia

Quello che è accaduto ad Ankara durante l’incontro UE-Turchia è davvero sconcertante. Erdogan riceveva il Presidente del Consiglio Europeo Charles Michel e la Presidente della Commissione Ursula Von der Leyen, però nella sala dell’incontro erano previste solo due poltrone, per Michel ed Erdogan. La Van der Leyen, come mostra un video molto eloquente, è rimasta in piedi, piuttosto seccata, e si è dovuta accomodare in secondo piano su un divanetto, accanto al Ministro degli Esteri turco, che le è inferiore per protocollo (mentre ha lo stesso rango di Michel).

Sembra un semplice incidente protocollare, ma non è così. I turchi dovevano prestare attenzione particolare, visto che nell’incontro si rinnovava per vari anni il sussidio di sei miliardi di euro alla Turchia perché non faccia entrare in Grecia migliaia di rifugiati siriani (un ricatto bello e buono, a cui l’UE si è piegata per necessità).

Mi pare lamentabile che il bravo e mite Michel non abbia reagito lui e subito. Ma il punto da chiedersi è se si è trattato di un enorme, quasi incomprensibile ma sempre possibile, errore del cerimoniale turco, o di una scelta deliberata di Erdogan, nel qual caso si tratterebbe di un affronto voluto alla Commissione Europea e soprattutto a una donna (Erdogan ha ritirato la Turchia dalla Convenzione di Istanbul del 2011 sulla protezione di genere). In questo caso, che personalmente mi sembra probabile, Erdogan avrebbe, ancora una volta, mostrato il pelo.

©Futuro Europa® Le immagini utilizzate sono tratte da Internet e valutate di pubblico dominio: per segnalarne l’eventuale uso improprio scrivere alla Redazione

Print Friendly, PDF & Email
Condividi

Sii il primo a commentare su "Ursula senza sedia"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato


*


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: