DiscoverEU, altri ventimila pass di viaggio

La Commissione Europea ha aperto la possibilità di inviare le candidature per i “pass di viaggio di DiscoverEU”: opportunità che consentirà ai partecipanti di viaggiare in Europa (tra il 1 aprile e il 31 ottobre 2020), conoscere il patrimonio culturale del nostro Continente e sviluppare contemporaneamente le competenze e conoscenze di cui si è in possesso. Le candidature resteranno aperte fino al 28 novembre prossimo. Potranno candidarsi i diciottenni o i ragazzi che compiranno diciotto anni entro il prossimo 31 dicembre.

DiscoverEU, giunto ormai alla sua terza edizione, è stato lanciato dalla Commissione nel giugno del 2018, con un budget iniziale di 12 milioni di euro. La somma stanziata per il 2020 ammonta a 25 milioni di euro. Fino alla scorsa edizione sono stati assegnati un numero complessivo di 50mila pass di viaggio, per un ammontare di 275mila giovani, attraverso tre tornate di candidature.

Si tratta di un’iniziativa che offre l’opportunità di scoprire l’Europa, unendo il momento di svago e divertimento del viaggio, alla scoperta delle bellezze dell’Europa, all’apprendimento e alla socializzazione di giovani, che fino a quel momento non si conoscevano e si sono incontrati prima attraverso i social media e poi durante il viaggio. Potranno essere, così scoperte le diversità del “vecchio Continente”, apprezzata e conosciuta la sua storia e ricchezza culturale, sarà possibile sviluppare competenze e ampliato il proprio bagaglio formativo e il patrimonio umano e professionale da ragazzi entrati in contatto per mezzo dell’opportunità offerta da DiscoverEU e si sono raccordati in comitive o ospitati a vicenda. E, in qualità di “ambasciatore DiscoverEU”, ciascun partecipante le potrà condividere le esperienze di viaggio tramite i social media: Instagram, Facebook; Twitter, o utilizzando l’hastag “#DiscoverEU”, è data, come per ogni edizione dell’iniziativa, l’opportunità di fare una presentazione della propria esperienza nella propria scuola o presso le comunità locali di appartenenza e sarà possibile partecipare a un Concorso presentando le proprie foto o video.

Obiettivo della Commissione, come ci tiene a sottolineare Tibor Navracsics presentando l’iniziativa, “è quello di sviluppare e rafforzare l’identità europea e promuovere la scoperta di siti e culture nel Continente. È importante offrire a tutti i nostri giovani – queste le parole di Navracsics – l’opportunità di ampliare i propri orizzonti scoprendo altri Paesi”.

©Futuro Europa® Le immagini utilizzate sono tratte da Internet e valutate di pubblico dominio: per segnalarne l’eventuale uso improprio scrivere alla Redazione

Print Friendly, PDF & Email
Condividi

Sii il primo a commentare su "DiscoverEU, altri ventimila pass di viaggio"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato


*