Il Giappone in mostra a Bologna

Il Giappone continua a tenere banco nel mondo culturale artistico. Dopo il grande successo registrato a Roma con le esposizioni dedicate a Hokusai e Hiroshige, ora è la volta di Bologna che ospita una importante ed articolata mostra dedicata al Giappone classico.

L’evento Giappone. Storie d’amore e di guerra si svolge nella prestigiosa sede di Palazzo Albergati (XIII sec.) che prende il nome da un’antica e prestigiosa famiglia senatoria bolognese. Vengono proposte oltre 200 opere dei più grandi artisti dell’ottocento giapponese che trascinano il visitatore nel periodo Edo, periodo elegante e raffinato in cui i protagonisti sono le geisha, le ōiran (le cortigiane d’alto rango), gli straordinari guerrieri samurai, attori kabuki ed eroi leggendari.

Diviso in dieci sezioni, si possono ammirare stampe shunga, famose per la loro carica di erotismo, quadri i cui protagonisti sono gli attori del teatro e Kabuki o il mondo della natura con fiori, uccelli e paesaggi.

A completamento di questo affascinante viaggio nel paese del Sol Levante non potevano mancare kimono, vestiti di samurai, ventagli delle più svariate fogge e fotografie nonché una serie di attività collaterali della tradizione giapponese quali la descrizione della Cerimonia del tè, un laboratorio dove sperimentare la realizzazione di Origami, fino all’illustrazione dei passaggi necessari per indossare il Kimono.

Patrocinata dal Comune di Bologna, dal Consolato Generale del Giappone a Milano e dalla Fondazione Italia Giappone, la mostra è in programma fino al 9 settembre.

©Futuro Europa® Le immagini utilizzate sono tratte da Internet e valutate di pubblico dominio: per segnalarne l’eventuale uso improprio scrivere alla Redazione

Print Friendly, PDF & Email
Condividi

Sii il primo a commentare su "Il Giappone in mostra a Bologna"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato


*