Riapre Palazzo Merulana

Roma – Al quartiere Esquilino, dopo un lungo ed accurato restauro, è stato riaperto Palazzo Merulanaex-sede dell’Ufficio d’Igiene della Capitale. Un gioiellino architettonico destinato ad ospitare la collezione privata della famiglia Cerasi, costruttori romani appassionati del Novecento ed in particolare della Scuola Romana. Quattro piani disposti su 1800 mq che ospitano più di novanta opere di produzione prevalentemente romana.

Il percorso comincia già dal piano terra nella Sala delle sculture dove, oltre al bookshop e alla caffetteria si possono ammirare lavori di Pericle Fazzini, Giuseppe Penone, Lucio Fontana, Antonietta Raphaël e di altri artisti. Il nucleo centrale della raccolta si trova al secondo piano. Un ampio salone arredato con comodi divani, accoglie capolavori di Balla, Capogrossi, Raphaël, Mafai, Scipione, Trombadori, Pirandello, Fazzini, Leoncillo, De Chirico, Boetti, Schifano.

All’ultimo piano è infine affidata la storia dell’edificio – costruito nel 1929 in perfetto stile umbertino – tramite fotografie che testimoniano gli anni in cui è stato l’Ufficio di Igiene a cui è seguito il ventennale stato di abbandono ed infine il periodo della ristrutturazione ad opera dell’architetto Lococo.

Palazzo Merulana si propone non solo come area espositiva ma anche come spazio culturale a 360 gradi in cui organizzare spettacoli o presentazioni di libri (Via Merulana 121, piano terra ad ingresso gratuito, visita dell’intero edificio 4€).

©Futuro Europa® Le immagini utilizzate sono tratte da Internet e valutate di pubblico dominio: per segnalarne l’eventuale uso improprio scrivere alla Redazione

Print Friendly, PDF & Email
Condividi

Sii il primo a commentare su "Riapre Palazzo Merulana"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato


*