Le minacce di Putin

Il despota di Mosca non capisce e non pratica altro che il linguaggio della minaccia e della violenza. Ora tutto quello che dice è diretto a intimidire l’Occidente, vantandosi delle sue “armi segrete” che nessuno avrebbe oltre lui.

Va preso sul serio? Anche se in pari tempi il suo Ministro degli Esteri, Lavrov, dichiara che la Russia non minaccia nuclearmente nessuno e non si considera in guerra con la NATO, avremmo torto a liquidare tutto con una scrollata di spalle. La Russia dispone senza dubbio di un arsenale bellico non convenzionale notevole, anche se le sue FFAA in Ucraina non stanno facendo in realtà una gran figura. Se non è del tutto impazzito, Putin sa bene che l’uso di tale arsenale provocherebbe una risposta pari da parte degli Stati Uniti, che dispongono di mezzi e risorse pari o superiori, e da parte britannica e francese, che provocherebbe l’annichilimento della Russia. Lo sa, ma lo stesso spara minacce di apocalisse, perché questo è il suo metodo. Per ora, mi pare che esse servano ad evitare un intervento diretto, sul campo, di forze NATO in Ucraina, che del resto nessun Paese dell’Alleanza per il momento contempla.

Ma con un personaggio così privo di scrupoli e animato da un’ambizione così smisurata, davvero non si sa mai. Tanto più è dunque necessaria l’unita alleata e la garanzia americana, unico argine reale ad aggressioni più estese.

Con buona pace del prof. Orsini, secondo cui, se la Russia dovesse attaccare un paese della NATO noi… dovremmo, da perfetti vigliacchi, uscire dall’Alleanza.

©Futuro Europa® Le immagini utilizzate sono tratte da Internet e valutate di pubblico dominio: per segnalarne l’eventuale uso improprio scrivere alla Redazione

Print Friendly, PDF & Email
Condividi

Sii il primo a commentare su "Le minacce di Putin"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato


*


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: