Un rapper per la Casa Bianca?

Il 4 luglio scorso, Giorno dell’indipendenza degli Stati Uniti, il rapper Kanye West si candida tramite un tweet alle elezioni presidenziali. Una scelta che ha fatto parlare molto, c’è chi pensa che sia una falsa notizia, solo per promuovere il suo nuovo album, e chi è convinto sia una trovata per dare sostegno a Trump.

Se fa sul serio o no di sicuro un sostenitore lo ha, è Elon Musk (fondatore Tesla) che ha risposto al suo tweet dandogli pieno appoggio. Nella giornata di domenica Kanye, in South Carolina, completa il suo primo discorso elettorale promuovendo il suo slogan “yes!” ed il suo partito chiamato “Birthday Party”. West nel suo discorso ha toccato vari argomenti; in particolare promettendo a tutti coloro che mettono al mondo un bambino un contributo da un milione di dollari. Ha anche promesso che, se sarà eletto, la marijuana sarà legale è gratuita.

In un intervista rilasciata a Forbes, Kanye dice di non sostenere più Trump per la sua condotta irresponsabile; parlando del Covid poi si dice contrario al vaccino, pensando che è solo una trovata per metterci dei microchip in corpo.

©Futuro Europa® Le immagini utilizzate sono tratte da Internet e valutate di pubblico dominio: per segnalarne l’eventuale uso improprio scrivere alla Redazione

Print Friendly, PDF & Email
Condividi

Sii il primo a commentare su "Un rapper per la Casa Bianca?"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato


*