Chirurgia Italia-Cuba

E’ stato presentato mercoledì scorso all’Ambasciata della Repubblica di Cuba a Roma il Decimo Congresso Internazionale Chirurgia Italia Cuba che si terrà a L’Avana dal 30 aprile al 3 maggio prossimi.

Una sala stracolma ha ascoltato i saluti calorosi del nuovo Ambasciatore cubano il dottor Josè Carlos Rodriguez Ruiz e il benvenuto del Presidente del Comitato organizzatore , l’illustre chirurgo  Pasquale Berloco, direttore dell’Unità di Chirurgia generale e Trapianti del Policlinico Umberto I di Roma che ha sottolineato come “la scienza non ha confini” raccontando i successi dell’evento cresciuto di importanza nel corso degli anni, anche grazie alla Segreteria organizzativa capitanata dalla professoressa Florana Menendez.

Il tema del Congresso “Dalla Chirurgia Conservativa alla Chirurgia Ricostruttiva” vedrà durante i tre giorni di lavori, chirurghi di fama mondiale operare insieme ai loro colleghi cubani in una atmosfera di consolidata sinergia, professionalità e spirito di collaborazione. Quest’anno ci sarà una novità: si terrà anche un corso di Chirurgia Laparoscopica “Valutazione delle Innovazioni Tecnologiche” con collegamenti dalla sala operatoria. L’ultima giornata del Congresso sarà dedicata alle “Novità della Ricerca in ambito chirurgico” e naturalmente alle conclusioni di questi 10 anni di collaborazioni.

Da qualche anno, durante questo importante evento, in una serata dedicata, viene consegnato a esponenti di spicco dello sport, il Premio AILA progetto Donna; la Fondazione AILA, rappresentata dal professor Francesco Bove, si occupa di contrastare l’artrosi e l’osteoporosi, patologie di cui soffrono in Italia oltre 8 milioni di persone, soprattutto donne.

©Futuro Europa® Le immagini utilizzate sono tratte da Internet e valutate di pubblico dominio: per segnalarne l’eventuale uso improprio scrivere alla Redazione

Print Friendly, PDF & Email

Sii il primo a commentare su "Chirurgia Italia-Cuba"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato


*