Dalle agenzie stampa

(Adnkronos) – PPE: SALATTO, CASINI E ALFANO LAVORINO PER UNICA LISTA AD EUROPEE – «Se l’appello del ministro della Difesa Mario Mauro e di noi eurodeputati della delegazione Popolari per l’Europa per la costituzione di un unico contenitore politico in Italia aderente al Ppe già a partire dalle elezioni europee del prossimo 25 maggio non dovesse essere ascoltato da Alfano e Casini, entrambi si assumerebbero una grossa responsabilità: non eleggere alcun deputato a Strasburgo». Lo afferma l’eurodeputato del Ppe Potito Salatto, vicepresidente della delegazione Popolari per l’Europa al Parlamento europeo. «Essendo chiaro a tutti questo rischio -aggiunge Salatto- visto lo sbarramento del 4 per cento per poter partecipare alla divisione dei seggi, continuare in una illogica disarticolazione avrebbe come significato solo quello di voler testare il livello della propria rappresentanza autonoma in vista delle elezioni nazionali. Al danno politico aggiungeremmo la beffa. Faccio mia una celebre considerazione di Andreotti: ‘A pensar male si fa peccato, ma spesso ci si indovinà».

(AGENPARL) – PE: SALATTO (PPE), ALFANO E CASINI SI ALLEINO CON MAURO O NON ELEGGERANNO NEMMENO UN EURODEPUTATO – Bruxelles, 22 gen – “Se l’appello del ministro della Difesa Mario Mauro e di noi eurodeputati della delegazione Popolari per l’Europa per la costituzione di un unico contenitore politico in Italia aderente al PPE già a partire dalle elezioni europee del prossimo 25 maggio non dovesse essere ascoltato da Alfano e Casini, entrambi si assumerebbero una grossa responsabilità: non eleggere alcun deputato a Strasburgo”. Lo dichiara in una nota l’eurodeputato del PPE Potito Salatto, vicepresidente della delegazione Popolari per l’Europa al Parlamento europeo. “Essendo chiaro a tutti questo rischio – aggiunge Salatto – visto lo sbarramento del 4 per cento per poter partecipare alla divisione dei seggi, continuare in una illogica disarticolazione avrebbe come significato solo quello di voler testare il livello della propria rappresentanza autonoma in vista delle elezioni nazionali. Al danno politico aggiungeremmo la beffa. Faccio mia una celebre considerazione di Andreotti: ‘A pensar male si fa peccato, ma spesso ci si indovina’”.

(Prima Pagina News) – POL – SALATTO (PPE): “ALFANO E CASINI SI ALLEINO CON MAURO O NON ELEGGERANNO NEMMENO UN EURODEPUTATO” – “Se l’appello del ministro della Difesa Mario Mauro e di noi eurodeputati della delegazione Popolari per l’Europa per la costituzione di un unico contenitore politico in Italia aderente al PPE già a partire dalle elezioni europee del prossimo 25 maggio non dovesse essere ascoltato da Alfano e Casini, entrambi si assumerebbero una grossa responsabilità: non eleggere alcun deputato a Strasburgo”. Lo dichiara in una nota l’eurodeputato del PPE Potito Salatto, vicepresidente della delegazione Popolari per l’Europa al Parlamento europeo. “Essendo chiaro a tutti questo rischio – aggiunge Salatto – visto lo sbarramento del 4 per cento per poter partecipare alla divisione dei seggi, continuare in una illogica disarticolazione avrebbe come significato solo quello di voler testare il livello della propria rappresentanza autonoma in vista delle elezioni nazionali. Al danno politico aggiungeremmo la beffa. Faccio mia una celebre considerazione di Andreotti: ‘A pensar male si fa peccato, ma spesso ci si indovina’”.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi

Sii il primo a commentare su "Dalle agenzie stampa"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato


*