10 €, nuova banconota dall’estate

A distanza di otto mesi dai cinque euro, anche i dieci euro si rifanno il look. Nei giorni scorsi, la Banca Centrale Europea (BCE) ha annunciato che nel 2014 saranno messe in circolazione le nuove banconote, che risultano migliorate in alcuni aspetti. Come avvenuto con il precedente taglio, il ritiro sarà graduale così che i cittadini europei possano abituarsi alla novità.

I nuovi dieci euro – che, secondo la timeline della BCE, dovrebbero fare la loro comparsa già dalla prossima estate – appartengono alla serie “Europa” e rappresentano in un certo senso un ritorno alle origini. Rispetto alla precedente serie “Epoche e stili”, la loro particolarità è data dalla presenza dell’effigie della divinità greca, che ha dato il nome al Vecchio Continente. L’immagine è visibile in controluce, come ulteriore certificato di garanzia, ma anche sotto forma di ologramma nella striscia argentata presente di lato. Non si tratta, tuttavia, dell’unica novità: le banconote sono state infatti pensate per essere difficilmente replicabili e scongiurare così gli episodi di contraffazione purtroppo diffusi anche nel nostro Paese.

Pur mantenendo inalterati i colori dominanti e i disegni (fatta ovviamente eccezione per la dea Europa), le nuove dieci euro presentano alcune migliorie introdotte per facilitarne l’identificazione anche da parte di persone con disabilità visive. Per venire incontro alle esigenze di costoro sui margini destro e sinistro sono stati inseriti degli elementi in rilievo, che possono essere riconosciuti al semplice tatto. Anche l’immagine principale, le iscrizioni e la cifra di grandi dimensioni indicante il valore sono stampate in rilievo. Permane, invece, il filo di sicurezza, che appare in controluce come una linea scura, mentre è stato applicato un resistente film protettivo in quanto, assieme alle cinque euro, si tratta di uno dei tagli più soggetti a usura.

Le caratteristiche delle nuove banconote da dieci euro sono state svelate in anteprima durante un seminario tenutosi nei giorni scorsi a Bruxelles alla presenza dei principali istituti di credito nazionali e dei produttori di attrezzature per il trattamento del contante. La data precisa del loro ingresso sarà comunicata in un successivo incontro, fissato il 13 gennaio 2014. In un primo momento, le banconote delle vecchia serie circoleranno in parallelo fino a loro completa sostituzione.

Dopo i cinque e i dieci euro sarà il turno anche dei tagli successivi (nell’ordine €20, €50, €100, €200 e €500), che saranno sostituiti in base a tempistiche ancora da definire. Nell’attesa del loro debutto ufficiale, la BCE ha pubblicato alcuni dati singolari sui 5 euro della precedente serie. Questi ultimi sarebbero stati talmente numerosi da coprire la distanza fra la Terra e la Luna e da cingere il girovita del nostro pianeta per almeno 4,6 volte. Il peso complessivo di tutte le banconote messe in circolazione fino allo scorso maggio (900 tonnellate) equivarrebbe, invece, a quello di due aerei quadrimotore a doppio ponte (Airbus A380), mentre la loro vita media sarebbe di 13 mesi, proprio come quella delle coccinelle.    

La campagna di sensibilizzazione messa in campo dall’Unione europea prevede un sito dedicato, in cui sono illustrate le caratteristiche delle banconote.

©Futuro Europa®

Print Friendly, PDF & Email
Condividi

Sii il primo a commentare su "10 €, nuova banconota dall’estate"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato


*