WhatsApp diventa anche B2C

Facebook, proprietaria anche di WhatsApp, ha deciso di creare una nuova e funzionale piattaforma che prende il nome di “WhatsApp Business”, attraverso cui si offre un’esperienza di comunicazione migliore al servizio delle piccole e grandi imprese.

Grazie a questa idea così innovativa, da oggi le imprese avranno il loro “WhatsApp” che sarà solo ed esclusivamente aziendale. I clienti delle aziende in questo modo saranno ancora più collegati e a stretto contatto con Ie imprese, grazie alla connessione istantanea e continua a WhatsApp, rafforzando così una relazione concreta ancora più efficace e diretta. Gli ideatori della nuova piattaforma WhatsApp Business hanno affermato che fino ad ora si sono occupati di creare valore per le persone e che da oggi lo faranno anche per le aziende.

Le chat, quella personale e quella Business, saranno divise in due schermate differenti per evitare di confondersi e dividendo così in maniera marcata il lavoro dalla vita personale. Il numero di telefono rimarrà unico, sono le chat che saranno distinte. Sarà così possibile avere nella “Chat aziendale” le caratteristiche della propria azienda come link utili o indirizzi di riferimento, rimanendo ben distinta dalla chat personale.

Funzionale ed innovativa è invece la sezione di WhatsApp Business dedicata interamente alle statistiche, in cui sarà possibile monitorare l’andamento della propria azienda in termini di rapporti con i clienti. Le statistiche saranno relative ai messaggi ricevuti e visualizzati dal cliente che permetteranno di verificare l’efficacia del servizio con la nuova strategia di comunicazione.

Le aziende potranno anche servirsi del servizio di chat istantanea per comunicare ai propri clienti eventuali offerte o cambi, utilizzando quindi la chat di WhatsApp Business come una sorta di “servizio di assistenza clienti”. Per esempio, una compagnia telefonica può comunicare l’offerta di un nuovo piano tariffario direttamente all’utente con un semplice WhatsApp.

La chat di WhatsApp diventa quindi uno strumento fondamentale per il contatto con la clientela. Si tratta dunque di una forma di marketing “diretta” al cliente, che in linguaggio di mercato viene definita con l’acronimo B2C (Business to Customer).

Ma c’è anche un’altra novità legata a WhatsApp Business e che riguarda più da vicino le aziende di grandi dimensioni. Grazie a questa nuova piattaforma, WhatsApp è entrato ufficialmente a far parte del mondo dell’e-commerce. In che senso? WhatsApp Business è collegato al Sistema “WhatsApp Payments” che permetterà la realizzazione di transazioni finanziarie direttamente dalla chat.

Si può quindi affermare che WhatsApp offrirà due nuovi strumenti che provengono dal medesimo canale e che interagiscono tra loro. Il primo è proprio la chat diretta con il cliente dell’azienda (WhatsApp Business) ed il secondo è una piattaforma che permette di procedere all’acquisto (WhatsApp Payments). In tal modo sarà possibile concludere affari “virtualmente” e quindi in maniera più veloce e rapida, senza necessità di incontrarsi “fisicamente”.

Al momento, sembrerebbe che la nuova idea (nata dai “talenti” che risiedono nella grande casa madre di “Facebook”) si stia rivelando efficiente. Secondo uno studio di Morning Consult, quasi il 70% delle PMI italiane dichiara che “WhatsApp Business” si è rivelata utile per comunicare meglio e più direttamente con i propri clienti e più del 50% dichiara di aver riscontrato una crescita in termini di fatturato.

L’App è gratuita e disponibile in Italia per il momento solo per dispositivi Android, ma a breve sarà scaricabile anche su quelli con sistema operativo iOS.

©Futuro Europa® Le immagini utilizzate sono tratte da Internet e valutate di pubblico dominio: per segnalarne l’eventuale uso improprio scrivere alla Redazione

Print Friendly, PDF & Email
Condividi

Sii il primo a commentare su "WhatsApp diventa anche B2C"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato


*