MigrArti 2017

Lo scorso 25 Maggio il Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini ha presentato ufficialmente a Roma il programma di MigrArti 2017, che vedrà coinvolta tutta la penisola con la rappresentazione di 36 spettacoli dal vivo e 40 rassegne cinematografiche sul tema dei migranti.

Questa iniziativa, la seconda organizzata dal Mibact in collaborazione con l’Ufficio Nazionale Antidiscriminazione Razziale (UNAR), rappresenta la concretizzazione dei due bandi lanciati lo scorso dicembre 2016 per la donazione di 750.000 euro a favore di MigrArti Cinema e altri 750.000 euro a favore di MigrArti Spettacolo.

Il progetto, che è stato presentato di concerto con Onofrio Cutaia Direttore Generale per lo Spettacolo, Nicola Borrelli Direttore Generale per il Cinema, Paolo Masini consigliere del Ministro, il prof. Mauro Valeri dell’UNAR e il musicista Jonis Bascir, mira alla sensibilizzazione dei cittadini verso le problematiche legate all’immigrazione, soprattutto cerca di favorire la conoscenza delle varie culture ormai presenti sul territorio, incoraggiando un dialogo reciproco che possa allontanare vecchie e nuove paure legate alla diversità culturale.

Per quanto questa iniziativa sia solo una piccola goccia nell’oceano, rappresenta comunque una spinta notevole ad agire; favorendo sia l’avvicinamento culturale che l’impegno concreto per superare le difficoltà materiali che hanno dovuto affrontare, e continuano a vivere, cittadinanza italiana e straniera negli ultimi anni. Tante le associazioni che hanno aderito a questa iniziativa nell’intento di descrivere al meglio l’argomento e altrettante sono le comunità rappresentate con le loro culture e tradizioni (Senegal, Marocco, Camerun, Romania, Cina e Tunisia).

Roma ha aperto questa nuova edizione con il concerto al Giardino Ritrovato di Palazzo Venezia della Piccola orchestra di Tor Pignattara, tenutosi il 2 Giugno scorso per la Festa della Repubblica; gli eventi proseguiranno fino alla fine di Luglio con un susseguirsi di appuntamenti in molte regioni d’Italia.

Basilicata e Calabria hanno preferito dedicarsi prevalentemente alle rassegne cinematografiche: dal 1 al 5 Luglio prossimi a Palazzo San Gervasio della provincia di Potenza,  si potrà assistere alla rassegna Migrant Film Festival Terre vicine e lontane; mentre ad Amantea (Cosenza), dal 12 al 20 Giugno prossimi, si terrà la rassegna Cinema Ambulante.

Campania, Emilia Romagna, Liguria, Marche, Sardegna, Sicilia e Toscana hanno concentrato le loro risorse su una serie di spettacoli dal vivo, mentre Lazio, Lombardia, Piemonte, Puglia, Umbria e Veneto hanno voluto regale agli spettatori un cartellone più ricco muovendosi tra spettacoli dal vivo e rassegne cinematografiche.

Si conferma il legame con la Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica della Biennale di Venezia del prossimo settembre dove verrà assegnato il premio per i cortometraggi, mentre una grande novità di questa edizione è rappresentato dal Premio Migrarti dello spettacolo dal vivo  che si terrà nella capitale della cultura italiana, Pistoia, dal 6 al 8 Ottobre prossimi; noti sono i vincitori del Premio Migrarti Cartoon (in collaborazione con Rai) presentati lo scorzo Aprile a Torino all’interno di Cartoon on the bay; infine  le menzioni speciali alle sceneggiature g2 e nuovi italiani, che sono state conferite lo scorso Marzo in occasione del festival Cortinametraggio, parteciperanno alla premiazione per miglior sceneggiatore g2 per il documentario che si terra nella splendida cornice triestina nell’ambito del Festival ShorTS di Luglio prossimo.

©Futuro Europa® Le immagini utilizzate sono tratte da Internet e valutate di pubblico dominio: per segnalarne l’eventuale uso improprio scrivere alla Redazione

Print Friendly, PDF & Email
Condividi

Sii il primo a commentare su "MigrArti 2017"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato


*


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: