Epidemia e interferenze della politica

Non voglio commentare gli attacchi ingenerosi all’operato del Governo da parte di frange rilevanti dell’opposizione. Non meritano che disprezzo.

Voglio invece commentare due fatti di politica che mi paiono rilevanti: il primo concerne le voci che reclamano un governo di unità nazionale guidato da Mario Draghi. Draghi, che conosco e stimo dal 1991, è certamente un valore prezioso per il Paese, specie in quella che sarà la fase di cura dell’economia, ma per ora dubito che abbia la bacchetta magica sul fronte sanitario. Inoltre, anche con la crisi in atto, vedo difficile le forze di maggioranza farsi da parte e mi domando se sarebbe oggi pensabile una larga maggioranza trasversale in Parlamento che appoggi una soluzione tecnica, anche se ciò accadde con i governi Monti e Letta (quando però Forza Italia aveva peso determinante, e non la Lega, che in ambedue i casi fu contraria).

Può darsi che la Lega questa volta accetti, anzi promuova, la soluzione Draghi-unità nazionale, perché permetterebbe di superare l’alleanza PD-5Stelle e accantonare Conte, con l’ovvia previsione che, in una fase di relativa ritrovata normalità, un governo tecnico porterebbe prima o poi a nuove elezioni. Staremo a vedere.

Su un altro fronte, trovo meschini i malumori per l’aiuto che ci stanno dando Cina, Russia e Cuba, attribuito a intenzioni di manipolazione politica. Certo che nulla o quasi è gratuito nel mondo, ma in certi momenti non è permesso rifiutare gli aiuti possibili, anche se chi li invia conta su vantaggi di immagine e propaganda. Tanto più che i nostri alleati naturali sono apparsi finora meno generosi. Le recenti dichiarazioni di Trump al Corriere farebbero  pensare ad aiuti sanitari e finanziari rilevanti, ma su quello che proclama il Presidente USA bisogna sempre fare, com’è noto, uno sconto molto, molto grande. Quanto ai partner europei, la partita mi sembra quantomeno aperta.

©Futuro Europa® Le immagini utilizzate sono tratte da Internet e valutate di pubblico dominio: per segnalarne l’eventuale uso improprio scrivere alla Redazione

Print Friendly, PDF & Email
Condividi

Sii il primo a commentare su "Epidemia e interferenze della politica"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato


*