A Mario Mauro il premio “Argil: uomo europeo”

Proclamati dalla giuria del Premio giornalistico internazionale ”Argil: uomo europeo”, quarta edizione, i vincitori delle varie sezioni. Si tratta di Mario Mauro, Ministro della Difesa, per la sezione ”Comunicare l’Europa – Franz-Hermann Bruner”; Maria Cordova, Magistrato, per la sezione ”Valori & umanita”’; Emilio Carelli, Sky Tv, per la sezione ”Carriera”; Renato Minore, il Messaggero, per la sezione ”Cultura”; Carlotta Gualco, Direttore Centro ”in Europa”, per la sezione ”Esteri”; Carlo Picozza, la Repubblica, per la sezione ”Cronaca”; Claudio Pompei, Camera Commercio Roma, per la sezione ”Addetto Stampa” Roberto Olla, Tg1, per la sezione ”Giornalista televisivo”; Carmen Lasorella, RaiNet, per la sezione ”Web”; Franco Fava, Corriere dello Sport, per la sezione ”Sport”.

Le prime due sezioni sono dedicate a forme particolari di comunicazione/informazione di interesse generale, non limitate ai giornalisti. La Sezione ”Comunicare l’Europa” e’ dedicata alla memoria del magistrato tedesco Franz-Hermann Bruner, primo direttore generale dell’OLAF (Ufficio europeo per la lotta alla frode), che ha fortemente sostenuto l’ideazione e lo sviluppo, per un decennio, della Rete dei Comunicatori Anti-Frode (OAFCN), improntata ai valori dell’informazione e della comunicazione come servizio per i cittadini, ma sempre nel rispetto dei diritti di tutti, e quindi scevra da ogni protagonismo ”investigativo-mediatico” o di ”giustizia-spettacolo”, e strumento di prevenzione della corruzione e della frode ai danni degli interessi finanziari dell’unione Europea. L’OAFCN di Bruner ha anche siglato un memorandum d’intesa con la Federazione Internazionale dei Giornalisti (IFJ), di cui fa parte anche la Federazione Nazionale della Stampa Italiana (FNSI). Il Premio internazionale, ideato da Gino Falleri e da Carlo Felice Corsetti, intende valorizzare a livello europeo la professione del giornalista/comunicatore ed il suo ruolo primario nel processo di unificazione dell’Europa e si collega idealmente al prezioso patrimonio informativo fornito alla scienza da ARGIL, nome dato ai resti umani fra i più antichi d’Europa (400.000 anni) ritrovati nel Lazio meridionale (Ceprano).

La cerimonia ufficiale di premiazione avrà luogo domani alle ore 12.00, nello ‘Spazio Europa’ della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, Via IV Novembre 149 – Roma, preceduta alle ore 10.00 da un tavola rotonda sul tema ”Dall’OAFCN all’EAPO&IC: quali sinergie di comunicazione istituzionale per (ri)avvicinare i cittadini all’UE ?”.

[fonte asca.it]

Print Friendly, PDF & Email
Condividi

Sii il primo a commentare su "A Mario Mauro il premio “Argil: uomo europeo”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato


*