Alfie Evans, cittadino italiano

Che c’entra quel che dice su “La Repubblica” Michela Marzano con la vicenda di Alfie Evans? Ha letto la motivazione della concessione della cittadinanza italiana, firmato dal Consiglio dei Ministri?

Per comodità, la replichiamo qui: “Il Cdm, su proposta del Ministro Marco Minniti, ai sensi dell’art. 9, comma 2, della legge 5 febbraio 1992, n. 91, ha deliberato il conferimento della cittadinanza italiana ad Alfie EVANS, nato a Liverpool (Gran Bretagna) il 9 maggio 2016, in considerazione dell’eccezionale interesse per la Comunità nazionale ad assicurare al minore ulteriori sviluppi terapeutici, nella tutela di preminenti valori umanitari che, nel caso di specie, attengono alla salvaguardia della salute”.

Vada, l’attenzione, sul cuore della motivazione: la “tutela di preminenti valori umanitari” che rappresentano un  “eccezionale interesse per la Comunità nazionale”.  E’ tutto qui. L’Italia ha a cuore i valori umanitari, al punto di considerarli un “eccezionale interesse nazionale”; e lo dimostra ogni giorno, accogliendo migliaia di reietti ai quali sono stati negati: perché non dovrebbe tutelarli anche in Alfie Evans?

©Futuro Europa® Le immagini utilizzate sono tratte da Internet e valutate di pubblico dominio: per segnalarne l’eventuale uso improprio scrivere alla Redazione

Print Friendly, PDF & Email
Condividi

Sii il primo a commentare su "Alfie Evans, cittadino italiano"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato


*


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: