#greenitaly

Ambiente. Pantelleria diventa Parco Nazionale, il primo in Sicilia – “Una scelta di civiltà e di rispetto dell’identità di Pantelleria; una risposta che afferma la sovranità dello Stato ed il valore supremo della natura, del paesaggio e dell’agricoltura dell’isola”. Così Antonio Rallo dell’azienda Donnafugata, ha commentato l’istituzione del Parco Nazionale. Dopo i drammatici roghi di questo mese, l’iter per l’istituzione del Parco voluto dall’Amministrazione Comunale e da un consistente movimento d’opinione, ha trovato il via libera della Regione Siciliana e infine quello del Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti. Pantelleria diventa così Parco Nazionale, con le stesse opportunità di tutela di altri parchi dove è praticata la viticoltura eroica come quello delle Cinque Terre, in Liguria. “Finalmente la Sicilia- aggiunge Josè Rallo di Donnafugata – con il suo immenso patrimonio naturalistico, ha il suo primo Parco Nazionale e per Pantelleria è una svolta. Grazie all’istituzione del Parco, sarà più facile proteggere e rigenerare il patrimonio boschivo, recuperare ed incentivare la viticultura con la pratica agricola dell’alberello pantesco oggi patrimonio Unesco; e a giovarsene, sarà anche il turismo in generale”. (Dire)

Ambiente, via a edizione 2016 ‘Goletta dei laghi’ Per la prima volta sará condotto monitoraggio microplastiche presenti – Ha preso il via anche quest’anno la campagna di “Goletta dei laghi” di Legambiente, realizzata in collaborazione con COOU, consorzio obbligatorio degli oli esausti e Novamont, per il suo consueto tour annuale, dal 27 giugno al 24 luglio, a tutela del prezioso e delicato ecosistema lacustre nazionale. Goletta dei laghi è una campagna itinerante che, dal 2006, interessa i maggiori laghi della penisola e vede la collaborazione di cittadini e amministrazioni per la tutela di un patrimonio troppo spesso minacciato da inquinamento, illegalità, speculazioni edilizie, scarichi abusivi e tentativi di privatizzazione. Il tour si snoda attraverso 5 regioni toccando ben 11 laghi, alla ricerca delle principali criticità che riguardano non solo le acque, ma l’intero sistema territoriale lacuale. L’edizione 2016 è iniziata dal nord Italia. I tecnici specializzati e il laboratorio analisi mobile sono già all’opera sul lago d’Iseo per condurre i campionamenti d’acqua, lungo tutte le sponde, in diversi punti considerati sensibili, sia per l’elevata attività antropica che per la l’affluenza di scarichi civili nel bacino. Le analisi microbiologiche saranno eseguite entro le 24 ore dal prelievo grazie all’ausilio dei tecnici e del laboratorio mobile di Legambiente. (ilVelino)

Educazione su rifiuti, chiusa eco-campagna per 25 mila alunni Iniziativa Fise Assoambiente per scuole elementari e medie – Oltre 25.000 alunni, e famiglie, di scuole elementari e secondarie in tutta Italia, altrettanti libretti informativi distribuiti, 450 insegnanti, e tanta educazione ambientale. Questi i numeri con cui si è chiusa la seconda edizione della campagna ‘Tutto si trasforma – i rifiuti sotto una nuova luce’, promossa da Fise Assoambiente (l’Associazione delle imprese che operano nei servizi di igiene ambientale, di gestione dei rifiuti e bonifiche), in collaborazione con Giunti editore progetti educativi e con il patrocinio morale del ministero dell’Ambiente. La campagna, avviata all’inizio dell’anno scolastico 2015-2016, è stata rivolta agli alunni delle classi quarta e quinta elementare e a quelli delle scuole medie; l’obiettivo era quello di sensibilizzare i ragazzi e le loro famiglie sui temi della raccolta differenziata e della tutela dell’ambiente. I libretti spiegano il comportamento corretto attraverso immagini e un linguaggio immediato, con indicazioni pratiche sulla differenziata e anche sulla gestione dei rifiuti, sul recupero e sullo smaltimento; gli opuscoli contengono anche un ‘riciclo-quiz’ per approfondire e verificare quanto appreso. Fise Assoambiente e Giunti editore hanno anche indetto un concorso di creatività per le classi, impegnate a realizzare oggetti di uso comune attraverso materiali riciclati; il primo premio è stato vinto dalla III B della scuola media collegio Castelli di Saronno (Varese) che ha realizzato una doccia a ‘impatto zero’. “Sensibilizzazione, informazione e formazione sono centrali a maggior ragione per il nostro comparto – ha dichiarato il presidente di Fise Assoambiente, Giulio Manzini – la gestione efficiente delle risorse e quindi anche dei rifiuti è un pilastro sempre più importante per la qualità e la competitività dell’economia”. (ANSA)

©Futuro Europa®

Print Friendly, PDF & Email
Condividi

Sii il primo a commentare su "#greenitaly"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato


*


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: