Libri Come 2014

Anche quest’anno l’Auditorium di Roma ospiterà Libri Come, il consueto appuntamento con la letteratura dove la parola scritta, protagonista indiscussa, sarà il tramite per conoscere le opinioni e i punti di vista di scrittori, critici e professionisti della lettura e della scrittura.

Oltre cento gli appuntamenti ed incontri, consultabili sul sito dell’Auditorium, previsti per questa V edizione del festival che si svolgerà dal 13 al 16 marzo e sarà dedicato al tema del lavoro. Immancabile lo spazio Garage dedicato a presentazioni, workshop, mostre, laboratori, attività didattiche e percorsi di approfondimento sulle professioni dell’editoria. Molti gli ospiti autorevoli, tra cui il sociologo americano Richard Sennet e l’etnologo e antropologo francese Marc Augè, che si alterneranno tra conferenze, interviste, dibattiti, e nelle due maratone conclusive del sabato e della domenica. Essendo una manifestazione incentrata sulla narrativa nazionale ed internazionale, non potranno mancare gli incontri con gli autori come Jon Grisham e Andrea Camilleri. Nel fitto calendario di eventi trovano posto anche il romanziere John Banville, gli scrittori statunitensi Donna Tart e Philipp Meyer, la principale autrice coreana Kyung-sook Shin, la britannica Taiye Selasi.

Come consuetudine ci saranno anche gli appuntamenti a tema in cui scrittori, giornalisti e saggisti si confronteranno, gli appassionati potranno seguire le interessanti discussioni che nasceranno tra Mauro Corona e Antonio Pennacchi, Michele Serra e Sandro Veronesi, il premio Pulitzer Jhumpa Lahiri e Melania Mazzucco, Francesco Piccolo e Stefano Rodotà, David Grossman e Antonio Moresco.

Ovviamente ogni genere qui trova dimora, così potremo ascoltare personaggi illustri come la sociologa Camille Paglia, lo scienziato Jered Diamond entrambi americani, lo psicanalista Massimo Recalcanti e il sociologo Giuseppe De Rita. Ci sarà anche Umberto Eco sollecitato dalle incalzanti domande di Stefano Bartezzaghi in uno speciale incontro dedicato al mito di Atlantide e altri luoghi leggendari. Bartezzaghi sarà inoltre protagonista dello spazio dedicato alla musica, che prevede anche altri tre incontri, con i cantautori Francesco Guccini e Ivano Fossati, entrambi autori di diversi libri e Mimmo Cuticchio che si muoverà tra musica, fiabe, memoria e tradizione popolare.

Interessante la Serata Giallo-Nero, che si svolgerà il 14 marzo, in cui la musica sarà protagonista e dove si incroceranno le letture di Maigret interpretate dall’attore Giuseppe Battiston, con il reading a tinte Blues de Il mondo non mi deve nulla, in cui parteciperanno lo scrittore Massimo Carlotto, l’attrice Anna Bonaiuto e la colonna sonora sarà curata da Maurizio Camardi.

L’eclettismo di questa manifestazione, che cerca di fornire più opinioni possibili facendo perno sulla parola spicca anche dall’incontro dal titolo Come testimoni dove saranno protagonisti Rosetta Loy e Corrado Stajano; l’intervento di Tullio Pericoli, le letture di Maurizio De Giovanni, Giancarlo e Diego De Silva.

Non mancherà la tavola rotonda sul romanzo d’esordio coordinata da Loredana Lipperini, che interloquirà con i neo-autori Simona Baldelli, Matteo Cellini, Giovanni Cocco, Marco Cubeddu e Marco Montemarano. L’ultima tavola rotonda, Un manifesto per la letteratura, vedrà protagonisti Riccardo Cavallero, Lidia Ravera, Stefano Mauri, Sandro Ferri e Marcello Ciccaglioni, moderati da Loredana Lipperini. Una programmazione speciale sarà dedicata anche alle scuole dove insegnanti e scrittori dell’Associazione Piccoli Maestri insieme agli illustratori si avvicenderanno nel descrivere, ai ragazzi del liceo e delle scuole medie, come nasce un libro dal racconto alla costruzione vera e propria. Gli alunni inoltre potranno incontrare il 14 marzo il presidente del Senato Pietro Grasso.

©Futuro Europa®

Print Friendly, PDF & Email
Condividi

Sii il primo a commentare su "Libri Come 2014"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato


*