Alfano: il PD sostenga Letta

Che Alfano debba pubblicamente richiedere che il Partito Democratico sostenga l’Esecutivo, risuona fortemente distorto. Fortunatamente in questi giorni, a rimettere pace tra Governo e PD, anche se più che altro si tratta di un forte calo d’attenzione da parte dei media, ci stanno pensando le irresponsabili azioni dei deputati grillini. Le loro azioni paradossalmente stanno facendo ricucire quegli strappi che, da quando Renzi è divenuto Segretario, hanno continuato a lacerare il rapporto con il Premier.

Il monito del vicepremier giunge dopo una serie di botta e risposta tra Letta e Renzi. All’inquilino di Palazzo Chigi non è proprio andata giù la decisione del suo segretario di scavalcare il governo e di definire con Berlusconi l’agenda delle riforme dei prossimi mesi. Proprio in questo contesto di esclusione delle forze di governo dal dibattito politico ha fatto alzare l’asticella di attenzione al leader dell’NCD, che ricorda come il suo partito sia ancora fondamentale per il proseguo della legislatura.

Sembra paradossale che il primo partito di maggioranza stenti a sostenere il proprio premier, accordandosi con l’opposizione (Berlusconi). Alfano in questo gioco pericoloso ha deciso di mettere freno a questa bagarre con la minaccia di non sostenere più la maggioranza.

Di fatto oggi il ricorso alle urne spiazzerebbe qualsiasi partito sia perché ci troveremmo in presenza di una legge elettorale, definita dalla Corte Costituzionale, che non porterebbe stabilità di governo, sia perché a destra e a sinistra si sta ricostruendo la macchina dopo i grandi cambiamenti del 2013. Inoltre nessuno allo stato attuale tenterebbe la corsa alle urne prima di testare sulle europee il nuovo assetto politico italiano.

Sta di fatto che il Governo necessita di un nuovo impulso e Alfano vuole a tutti i costi portare a casa il pacchetto delle riforme con l’attuale esecutivo. Gli stop sono stati tanti e hanno portato ad una forte sterilità dell’azione di Governo, motivo per il quale il Sindaco di Firenze ha cominciato a sollevare dubbi sulla necessità di proseguire con Letta.

Il Ministro dell’Interno dovrà imporsi nel dialogo tra Premier e Segretario PD facendo da collante perché al momento le prospettive di vita del governo continuano quotidianamente ad assottigliarsi; e dal canto suo dovrà coraggiosamente mettere alla sbarra il Governo per poter garantire la sua sopravvivenza. In caso contrario la strada è già segnata.

©Futuro Europa®

Print Friendly, PDF & Email
Condividi

Sii il primo a commentare su "Alfano: il PD sostenga Letta"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato


*