Area 51

Donne, du du du

«Leggo del  cantante svelto di mano; prima però ho dovuto andare a vedere chi fosse. Uno di quelli quasi famosi ma abbastanza famosi per essere notizia. E come sempre attraverso Facebook, che ormai è il veicolo principe per tutto e


Il kazako che mi hai dato tu…

«…purtroppo non contiene nessuna virtù! Mi viene in mente questa canzone insulsa ritoccata per l’occasione perché tutta la vicenda è una vicenda di insulsi. Intanto, come spesso succede nella nostra Italia, la realtà supera la fantasia: se Totò fosse vissuto


Osservazioni amare di una qualunquista

«Mai siamo stati così a pezzi; il Governo è come un bambino sempre sott’esame; dalla sua parte ha un preside autoritario e monotematico che lo protegge, ma chissà fino a quanto ancora. Credo che il male stia nel tempo; troppo


Cittadini di serie C

«Difficile parlare di cose sensate al giorno d’oggi. Leggere i giornali o peggio, ascoltare i tiggì, è dequalificante per i sani di mente e di spirito. Il Governo è una specie di gabbia di matti dove quasi tutti sono convinti


Letterina al Sindaco di Roma

«Caro Marino Ignazio, devo dirti che mi stai antipatico a pelle e quindi tutto quello che scriverò sarà anti democratico a prescindere. Intanto mi faceva tremare gli aggettivi sentirti dire “Daje” con quell’accento da emigrante emigrato; eppure sono mille anni


Turisti per caso umano

«Anni fa, durante un viaggio negli Usa, andai a vedere la palla di filo più grande del mondo; era un’attrazione sbandieratissima in uno Stato che possedeva infiniti orizzonti.

E in effetti era una palla enorme che ti faceva pensare a