Esteri

Il caso Khashoggi

Jamal Khashoggi è un giornalista saudita che da qualche tempo lavora negli Stati Uniti, al Washington Post, dove scrive diffusamente di problemi sauditi e del Medio Oriente. Un tempo vicino alla Casa reale saudita, Khashoggi è divenuto un suo critico

leggi tutto

Giappone, cercasi donne Ministro

Abe aveva promesso di dare ampio spazio alle donne nel Governo.  Purtroppo non è stato così. La nuova squadra non conta che una sola donna con la carica di Ministro. Cerchiamo di capire cosa sia successo.

Ennesimo rimpasto di governo


Istanbul, giornalista scompare nel Consolato saudita

Ci sono giornalisti che fanno inchieste scomode, non si allineano e toccano verità inconfessabili. Ci sono giornalisti che muoiono o scompaiono nel nulla, andando a loro volta a riempire gli spazi di cronaca nera e giudiziaria.

Reporters sans Frontières riferisce


La destra in Brasile

Il candidato arrivato in testa nelle elezioni presidenziali brasiliane, Jair Bolsonaro, è un ex-militare dichiaratamente di estrema destra. Le sue opinioni sono tipiche: elogia la dittatura, combatte gli omosessuali, è contrario alla parità dei sessi. In economia, statalista fino a


Africa e multilateralismo all’Assemblea ONU

L’Assemblea Generale delle Nazioni Unite a New York è servita da vetrina ai leader del Continente Africano che hanno in questa occasione potuto esternare le loro ambizioni e le loro esigenze.

Più di una trentina di capi di Stato e


Erdogan: tutti i contratti in Lira turca

Dallo scorso 13 settembre, con un decreto pubblicato sulla Gazzetta ufficiale a firma del presidente Recep Tayyip Erdogan, viene stabilito un termine di 30 giorni per convertire in lire tutti i contratti economici stipulati in valuta estera in Turchia, compresi