Gli Incredibili 2 (Film, 2018)

Brad Bird colpisce ancora con la sua famiglia di supereroi dotati di super poteri e di umani difetti, lo fa dopo ben 14 anni, facendo filtrare ancora una volta un po’ della sua vita nelle avventure di Bob (Mr. Incredibile), Helen (Elastigirl), dei figli Violetta (ragazza invisibile), Dashiell (ragazzo velocissimo), Jack (il neonato dai grandi poteri) e del loro grande amico Lucius (Siberius, l’uomo di ghiaccio).

Ventesimo film Pixar, curato come tutti i precedenti, vale la visione solo per il corto che tradizionalmente precede il lavoro principale, la storia di un adolescente che cresce e dei suoi conflitti con una madre iperprotettiva, narrata in modo fantastico e originale. Gli Incredibili 2, invece, comincia proprio dove il discorso si era interrotto 14 anni prima, con la lotta tra la famiglia fantastica e Il Minatore, oltre al solito tema della messa al bando dei super eroi. Un nuovo nemico micidiale come L’Ipnotizzaschermi è il protagonista negativo della nuova pellicola, mentre un miliardario cerca di riabilitare i supereroi agli occhi del mondo imbastendo una campagna pubblicitaria basata sulle imprese di Elastigirl.

La parte più interessante del film è quella familiare, che vede Bob – messo temporaneamente da parte nelle avventure che vedono protagonista Helen – relegato al ruolo di mammo. Mister Incredibile deve vedersela con il terribile poppante Jack – di cui scoprirà gli incredibili poteri – oltre a risolvere gli impossibili compiti di matematica di Dashiell e gestire le tormentate crisi adolescenziali di Violetta. Una buona parte della storia racconta il rapporto sentimentale di Violetta con un bel coetaneo di cui è innamorata, ma lui si è dimenticato della ragazza per colpa del progetto tutela dei supereroi e del trattamento subito sui suoi ricordi dopo averla vista senza maschera. Violetta incolpa il padre e i super poteri, che in un primo tempo rinnega, ma alla fine tutto si aggiusterà e pure lei parteciperà alla battaglia per sconfiggere il nemico di turno. Tra i comprimari, interessante il ruolo di Edna (doppiata ancora una volta da Amanda Lear), la stilista dei supereroi, così come è molto perfida Evelyn (doppiata da Ambra Angiolini), la sorella del miliardario tutto cuore Wiston.

Un ottimo film, a nostro parere superiore all’originale, basato come tema portante sulla crisi dell’uomo di mezza età che si riteneva inutile e voleva continuare a essere attivo. Gli Incredibili 2 può contare sulle ottime musiche tipiche dei film Pixar composte da Michael Giacchino e soprattutto su uno straordinario 3 D che in un film di supereroi è fondamentale. Consigliato anche per un pubblico adulto, che si lascerà condurre dalla poesia delle sottotrame familiari, dal tema della famiglia unita (ce n’è così bisogno!), dalla complessità dei rapporti padre-figlia, il tutto descritto con la leggerezza di un cartone animato. I più piccoli saranno affascinati dalle prodezze di Jack, poppante fantastico, che imbastirà uno spettacolo pirotecnico a base di super poteri lottando contro un procione. Da vedere assolutamente, magari insieme ai vostri figli.

. . .

Regia: Brad Bird. Soggetto e Sceneggiatura: Brad Bird. Musiche: Michael Giacchino. Storyboard: Joe Giampapa, Don Shank. Effetti Speciali: Andrew Jimenez. Scenografia: Ralph Eggleston. Produzione: Disney-Pixar. Durata: 118’. Genere: Animazione, Fantastico.

©Futuro Europa® Le immagini utilizzate sono tratte da Internet e valutate di pubblico dominio: per segnalarne l’eventuale uso improprio scrivere alla Redazione

[NdR – L’autore dell’articolo ha un suo blog “La Cineteca di Caino”]

Print Friendly, PDF & Email

Sii il primo a commentare su "Gli Incredibili 2 (Film, 2018)"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato


*