UE, programma COSME per le imprese

Il programma COSME è un progetto comunitario volto ad aumentare la competitività delle imprese e delle PMI nell’arco temporale 2014-2020. Diretto a tutti gli Stati membri della UE ha lo scopo di facilitare l’accesso ai finanziamenti per le PMI; creare le condizione ideali per favorire la nascita di nuove imprese ed agevolarne la crescita; innescare una cultura imprenditoriale europea; rendere sostenibile la competitività delle imprese UE ed infine aiutare le piccole imprese ad accedere ai mercati extra-nazionali.

Il COSME si muove nella continuità con il precedente Programma per l’Imprenditorialità e l’Innovazione (EIP), gli altri indirizzi verso cui intende muoversi per raggiungere gli obiettivi assegnati sono il facilitare l’accesso al credito; usufruire al massimo dei centri di servizi della rete Enterprise Europe Network; sostenere le iniziative dirette alla imprenditorialità e supportare le PMI nell’accesso ai mercati extra UE tramite specifici helpdesks. Il programma gode di una dotazione finanziaria di 2,3 miliardi di euro ed accetta l’adesione da parte di Enti locali, Enti regionali, Imprese, Persone fisiche ed Amministrazioni nazionali.

Le azioni attraverso cui COSME intende conseguire i target prefissati si avvalgono di una serie di strumenti si va dall’accesso al credito con l’uso di capitale proprio per la crescita (EFG), concentrandosi su fondi che forniscono: capitale di rischio e finanziamenti mezzanini, il tutto nel quadro del programma Horizon 2020. In questo caso la percentuale di investimento dell’EFG non supererà il 20% del totale dell’investimento dell’Unione, soglia che essere modificata per adeguarsi all’evoluzione delle condizioni di mercato. Altro strumento è la garanzia dei prestiti (LGF) per fornire controgaranzie e altri sistemi di condivisione dei rischi. In pratica si tratta di garanzie per finanziamenti mediante prestiti, il leasing o le garanzie bancarie per superare le difficoltà delle PMI ad ottenere credito. La Commissione promuove anche azioni per migliorare l’accesso delle PMI al mercato interno, tramite informazione su diritto e norme dell’Unione e l’erogazione di servizi digitali. Il COSME incentiva anche la cooperazione internazionale, cercando un dialogo con i paesi terzi in merito all’industria o alle normative. L’obiettivo è di arrivare a ridurre le differenze tra l’Unione e gli altri paesi in termini di quadri normativi per i prodotti, contribuendo al miglioramento del contesto imprenditoriale.

Un posto di rilievo è occupato dalla Enterprise Europe Network, una rete nata per fornire servizi integrati di sostegno alle imprese per le PMI dell’Unione che vogliono esplorare le opportunità offerte dal mercato interno e dai paesi terzi. La EEN offre informazioni e consulenza sulle iniziative e il diritto dell’Unione; sostegno al rafforzamento delle capacità di gestione allo scopo di migliorare la competitività delle PMI; sostegno al miglioramento delle conoscenze delle PMI in tema di finanza, compresi servizi di informazione e consulenza sulle opportunità di finanziamento, sull’accesso al credito e relativi programmi di tutorato volti ad incrementare la capacità delle PMI riguardo le competenze in tema di efficienza energetica, clima e ambiente.

Infine sono promossi progetti di scambio tra educatori e formatori europei per promuovere le best practices in materia di istruzione all’imprenditorialità in Europa, miglioramento del contesto imprenditoriale, in modo che le imprese possano crescere ed espandersi, e miglioramento del contesto giuridico e fiscale. Da questa azione possono nascere raccomandazioni sul miglior sostegno alle aziende durante la loro attività. Da tutte queste attività sono cresciute iniziative come la Settimana delle Pmi e la Rete delle donne imprenditrici e saranno mantenute e ampliate le borse di mobilità per i giovani imprenditori.

©Futuro Europa®

Print Friendly, PDF & Email
Condividi

Sii il primo a commentare su "UE, programma COSME per le imprese"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato


*